venerdì 23 febbraio 2018

Per Prosevent un 2018 di grandi impegni: sei gare con il gran “finale tricolore”


Si apre una stagione di lavoro ad ampio raggio, per la struttura romagnola, che avrà il compito di chiudere, a novembre, il Campionato Italiano Rally Terra a Montalcino.
Il primo impegno sarà il 12° Rally della Romagna, il 7 e 8 aprile.


23 febbraio 2018

Sarà un duemiladiciotto di grande lavoro, di grandi impegni ma certamente anche di ampia soddisfazione. E’ quello che porterà avanti Prosevent, che ha in cantiere ben sei rallies da aprile a novembre.

La struttura cesenate facente capo a Gabriele Casadei, si sta dunque ponendo sul panorama nazionale con forza, oltre che con passione, andando a proporre eventi importanti, rispolverando “nomi” storici ed anche avendo l’onore e l’onore di chiudere, a novembre, il Campionato Italia Rally Terra.

Si inizierà il 7/8 aprile, con il 12° Rally della Romagna, valido per il Campionato Regionale Emilia Romagna, il quale farà riaffiorare con decisione un “nome” storico del rallismo italiano ed internazionale, il “Colline di Romagna”. Prosevent ha infatti acquisito il nome della gara che sino agli anni ottanta era valida per il tricolore rally, avendo scritto pagine epiche di storia rallistica. Nell’ottica di una rinascita in grande stile, guardando al futuro, quest’anno il “Colline di Romagna” sarà riservato solamente alle vetture storiche, sarà certamente bello ed appassionante vedere al via le macchine da rally che anni fa lo fecero grande.


Doppio impegno poi, il 27-29 luglio, per il Rally Alto Appennino Bolognese (R.A.A.B.), altra gara ricca di un passato da grandi firme. In contemporanea, si avranno due gare distinte nello stesso week-end, quindi quella “storica” e quella “moderna”, con due location distinte, entrambe nell’appennino bolognese (Castiglion dei Pepoli per la “storica” con lo stesso percorso del 2017 e Gaggio Montano per la parte “moderna” per la quale vi è aria di cambiamenti importanti a livello di percorso).

Passata l’estate, il 15 e 16 settembre, verrà riproposto il 39° Rally Città di Modena. Sarà una gara nazionale non titolata e per essa si potrà contare sul grande sostegno dell’Automobile Club Modena oltre che con l’appassionata collaborazione di un gruppo di lavoro locale che vuol far tornare la gara ai fasti di un tempo.

La novità nel plateau di gare organizzate da Prosevent sarà il Rally dei Castelli Piacentini, con la formula del RallyDay, nella Val Tidone, il 6 e 7 ottobre mentre il gran finale sarà a Montalcino (Siena), per il Tuscan Rewind, che dopo alcuni anni di attesa, finalmente per il 2018 ha visto riconosciuto il suo valore essendo stato investito della titolarità del Campionato Italiano Rally Terra, del quale sarà l’ultima gara, 24 e 25 novembre, con sempre con previste le auto storiche.


Nella foto: un’immagine della scorsa edizione del Rally della Romagna.

UFFICIO STAMPA
info@mgtcomunicazione.com


L’8° RALLY INTERNAZIONALE LIRENAS E’ SULLA RAMPA DI LANCIO


Dopo il successo dell’edizione del ritorno lo scorso anno la gara si ripropone con forza nel campionato IRCup,
del quale sarà il primo dei quattro appuntamenti, dal 6 all’8 aprile.

Il percorso in ampia parte riconfermato come quello dell’edizione 2017.


CASSINO (Frosinone), 22 febbraio 2018 – L’8° Rally Internazionale Lirenas di Cassino, è pronto a calarsi sulla scena rallistica nazionale ed internazionale con un’altra edizione di grandi contenuti, primo appuntamento dell’avvincente Campionato IRCup.

Creato da World Events Racing con il Gruppo Ecoliri Spa, anche per l’edizione duemiladiciotto, in programma dal 6 all’8 aprile, non sarà un impegno sportivo fine a se stesso ma un evento a tutto tondo, andando a coinvolgere, come lo scorso anno, Cassino ed il suo territorio anche con iniziative collaterali di forte richiamo, in grado di generare rilevanti indotti economico-finanziari per tutto il settore terziario della Provincia di Frosinone.

La macchina organizzativa ha definito tutti i dettagli dell’evento, che andrà a coniugare lo sport con il territorio, volendo diventare per esso un traino per l’immagine ed il turismo. L’8° Rally Internazionale Lirenas torna con un percorso di alto livello qualitativo, punteggiato da nove Prove Speciali, che ricalca in ampia parte quello proposto lo scorso anno, assai apprezzato da chi vi prese parte. La distanza competitiva di 124,100 chilometri a fronte del complessivo di 308,910. Sarà una sfida che guarderà in faccia uomini e mezzi, visto che il totale chilometrato delle sfide é del 40,17% sul complessivo del tracciato. Anche quest’anno, quindi, chi accetterà la sfida del “Lirenas” starà molto in macchina, sfidando avversari e cronometro insieme, uno dei valori aggiunti di questo rally.

                                                                             I vincitori del 2017, Rossett-Mori (Bettiol)

Nel dettaglio, non verrà riproposta la “Prova Spettacolo” e la novità sarà che il percorso utilizzato per il test delle vetture da gara, lo “Shakedown”, diverrà una prova speciale, peraltro la prima della gara, mentre per il resto è tutto invariato, come anche la logistica, il quartier generale, di nuovo previsto negli ampi e funzionali spazi dell’Università di Cassino.


LA SEQUENZA DI GARA
Due i giorni di gara: partenza da Cassino (Piazza della Repubblica) alle ore 15,30 di sabato 7 aprile per poi disputare le prime quattro prove speciali, due da ripetere. Saranno la “Belmonte Castello” (km. 3,000, sede anche dello “Shakedown”, come già evidenziato) e la “Terelle” (Km. 15,00). I concorrenti entreranno poi nel riordinamento notturno a Cassino a partire dalle ore 20,55 per poi uscirne l’indomani, domenica 8 aprile dalle ore 7,30, per affrontare la parte più importante dell’impegno, con altre cinque tratti cronometrati. Saranno la “Viticuso” (Km. 13,800), la “Vallerotonda” (Km. 15,00) entrambe da correre due volte ed il gran finale da 30,500 chilometri della “Super Sector Selective”, un mix di adrenalina, spettacolo e suspence perché sarà la prova di chiusura che potrà anche cambiare la fisionomia della classifica, vista la sua lunghezza e la sua selettività.

LA GARA “NAZIONALE”
Vi saranno poi le sfide “nazionali”, quelle dell’ 11° Trofeo Città di Cassino/4° Rally Nazionale del Lazio, (sei Prove Speciali ed un percorso ridotto a 184,410 Km. dei quali 75,600 cronometrati), che non mancherà di certo di esprimere grandi performance e spettacolo. Anche i questo caso la gara prevede comunque un grande impegno da parte dei concorrenti, che con il ben 41% di distanza competitiva a fronte dell’intero percorso avranno modo di stringere per molto tempo il volante tra le mani. Il primo giorno di gara si disputeranno solo due prove speciali e le altre quattro alla domenica, con l’arrivo previsto alle ore 13,08, quindi prima della gara internazionale.


IL RINNOVATO SOSTEGNO DEL GRUPPO ECOLIRI SPA
Quando si parla di Davide Papa (nella foto, sotto), si parla di automotive in senso generale, imprenditoria, intelligenza, caparbietà, capacità, nobiltà d’animo e fair play. Si parla del Gruppo Ecoliri Spa, Concessionarie FCA del Centro Sud, tra i gruppi di vendita di Auto e del relativo after market, piu’ capaci ed importanti di tutto il territorio nazionale, sia in termini di qualità che di entità numeriche. Davide Papa, ex presidente Unindustria Frosinone e vice presidente Unindustria Lazio, “ha sposato”, come per tutte le edizioni organizzate il Rally Lirenas, sostenendolo e mettendo a disposizione dell’intero staff, le notevoli esperienze possedute, il suo know how, le capacità imprenditoriali e le indubitabili doti di pianificazione e programmazione commerciale, rivolta sia alla gara, che all’evento nel senso più ampio e complessivo del termine. Oltre che a dare sostegno fattivo e tangibile, essendo il main sponsor e l’opinion leader dell’intera organizzazione.

LA WORLD EVENTS RACING (WER) – SOCIETÀ SPORTIVA DI ORGANIZZAZIONE
Entità organizzatrice giovane, moderna, dinamica e vulcanica racchiude un insieme di professionalità di relazioni, rapporti di assoluto rilievo, di competenze legate non solo allo sport, ma anche alla comunicazione ed al marketing, tesa ad una visione nuova e multidisciplinare. Pone in primo piano il suo ruolo definito, di rendere gli eventi organizzati unici, tenendo ben presenti sempre e comunque le necessità e le ambizioni del territorio e dei propri costumi, ove organizza e coniugando le loro richieste, con gli adempimenti essenziali per la buona e congrua riuscita della gara.

Il sito internet dell’evento, all’indirizzo www.lirenasevent.com è in costante aggiornamento e contiene già molte informazioni per i concorrenti, gli addetti ai lavori e gli sportivi appassionati.

Lo scorso anno la gara venne vinta da Rossetti-Mori, con una Skoda Fabia R5


www.lirenasevent.com - www.ircup.it

UFFICIO STAMPA

c/o MGT COMUNICAZIONE

mercoledì 21 febbraio 2018

Per Prosevent un 2018 di grandi impegni: sei gare con il gran “finale tricolore”


Si apre una stagione di lavoro ad ampio raggio, per la struttura romagnola, che avrà il compito di chiudere, a novembre, il Campionato Italiano Rally Terra a Montalcino.
Il primo impegno sarà il 12° Rally della Romagna, il 7 e 8 aprile.


21 febbraio 2018

Sarà un duemiladiciotto di grande lavoro, di grandi impegni ma certamente anche di ampia soddisfazione. E’ quello che porterà avanti Prosevent, che ha in cantiere ben sei rallies da aprile a novembre.

La struttura cesenate facente capo a Gabriele Casadei, si sta dunque ponendo sul panorama nazionale con forza, oltre che con passione, andando a proporre eventi importanti, rispolverando “nomi” storici ed anche avendo l’onore e l’onore di chiudere, a novembre, il Campionato Italia Rally Terra.

Si inizierà il 7/8 aprile, con il 12° Rally della Romagna, valido per il Campionato Regionale Emilia Romagna, il quale farà riaffiorare con decisione un “nome” storico del rallismo italiano ed internazionale, il “Colline di Romagna”. Prosevent ha infatti acquisito il nome della gara che sino agli anni ottanta era valida per il tricolore rally, avendo scritto pagine epiche di storia rallistica. Nell’ottica di una rinascita in grande stile, guardando al futuro, quest’anno il “Colline di Romagna” sarà riservato solamente alle vetture storiche, sarà certamente bello ed appassionante vedere al via le macchine da rally che anni fa lo fecero grande.


Doppio impegno poi, il 27-29 luglio, per il Rally Alto Appennino Bolognese (R.A.A.B.), altra gara ricca di un passato da grandi firme.  In contemporanea, si avranno due gare distinte nello stesso week-end, quindi quella “storica” e quella “moderna”, con due location distinte, entrambe nell’appennino bolognese (Castiglion dei Pepoli per la “storica” con lo stesso percorso del 2017 e Gaggio Montano per la parte “moderna” per la quale vi è aria di cambiamenti importanti a livello di percorso).

Passata l’estate, il 15 e 16 settembre, verrà riproposto il 39° Rally Città di Modena. Sarà una gara nazionale non titolata e per essa si potrà contare sul grande sostegno dell’Automobile Club Modena oltre che con l’appassionata collaborazione di un gruppo di lavoro locale che vuol far tornare la gara ai fasti di un tempo.

La novità nel plateau di gare organizzate da Prosevent sarà il Rally dei Castelli Piacentini, con la formula del RallyDay, nella Val Tidone, il 6 e 7 ottobre mentre il gran finale sarà a Montalcino (Siena), per  il Tuscan Rewind, che dopo alcuni anni di attesa, finalmente per il 2018 ha visto riconosciuto il suo valore essendo stato investito della titolarità del Campionato Italiano Rally Terra, del quale sarà l’ultima gara, 24 e 25 novembre, con sempre con previste le auto storiche.



Nella foto: un’immagine della scorsa edizione del Rally della Romagna.

IL 4° RALLY “COLLINE METALLIFERE E DELLA VAL DI CORNIA” SI RICONFERMA A PIOMBINO


In programma per il 7/8 aprile, proporrà lo stesso percorso della passata edizione con alcuni ritocchi alla logistica. Saranno interessati i territori dei comuni di Piombino, Campiglia Marittima, Suvereto  e Sassetta.

Due le Prove Speciali da ripetere tre volte, per 36 chilometri di distanza competitiva, sul totale di 201,650.

Riconfermato il “Memorial Leonardo Tucci”


Follonica (Grosseto), 21 febbraio 2018 –
Tutto pronto, per la quarta edizione del Rally “Colline Metallifere e della Val di Cornia”, che l’organizzazione Maremmacorse 2.0 proporrà per il 7-8 aprile, terza gara dell’anno in Toscana.
Dopo le tre precedenti edizioni ricche di contenuti e di grande agonismo, l’organizzazione conferma il format visto lo scorso anno, quando venne operata una radicale inversione di rotta sulla logistica e sul percorso. Piombino sarà sempre il quartier generale dell’evento, con interessati i comuni di Piombino, Campiglia Marittima, Suvereto  e Sassetta.
Non cambierà il percorso, che sarà uguale alla passata edizione e verrà riproposta la cerimonia di partenza a Piombino, in Corso Italia (sede anche dell’arrivo), alle ore 20,00 del sabato, iniziativa che appunto nel 2017 riscosse ampi consensi sia dagli attori della gara che dall’intera città, la quale conobbe un notevole afflusso di appassionati ed addetti ai lavori.
Due le Prove Speciali previste, da ripetere tre volte, per 36 chilometri di distanza competitiva, sul totale di 201,650. Saranno la “Campiglia” di 5,00 chilometri e la celebre “Sassetta”, di 7,00 chilometri. Due percorsi di grande contenuto tecnico che già lo scorso anno produssero momenti di grande agonismo e spettacolo, certamente attesi anche quest’anno.
Sarà inoltre riproposto il “Memorial Leonardo Tucci”, in ricordo del grande pilota livornese scomparso prematuramente sei anni fa, con premi riservati ai concorrenti.


Cambia parte della logistica, per rendere la gara ancora più snella, per non creare disagio ai concorrenti ed alle squadre: le verifiche sportive e tecniche pre gara saranno in centro a Piombino, in Via Ferrer ed il Parco Assistenza sarà a Venturina, all'interno della Fiera, un luogo certamente adatto ad accogliere i mezzi delle squadre.

IL PROGRAMMA DI GARA

Apertura  Iscrizioni      Venerdi 9 Marzo 2018    
Chiusura  Iscrizioni       Lunedi 2 Aprile 2018         
Distribuzione  Road  Book  
Sabato 7 Aprile 2018         8:00 – 11:00  a Suvereto – Bar Enoteca La Barona                        
Ricognizioni  Percorso                                           
Sabato 7 Aprile 2018         8:30 – 12:30
Verifiche  Sportive
Sabato 7 Aprile 2018   - Piombino  ore 13:30 – 17:30
Verifiche  Tecniche
Sabato 7 Aprile 2018   - Piombino – Via Ferrer  ore 14:00 – 18:00
Shakedown
Sabato 7 Aprile 2018  Loc. Cafaggio – Tratto iniziale PS 1-3-5   ore 15:30 – 18:30
Cerimonia  di  Partenza
Sabato 7 Aprile 2018 -   Piombino – Corso Italia   ore 20:01
Ingresso  Parco  Partenza
Sabato 7 Aprile 2018    - Venturina – Dolce Caffè  ore 20:30
Partenza  Primo  Concorrente
Domenica 8 Aprile 2018   - Venturina – Dolce Caffè   ore 8:30
Arrivo  Primo  Concorrente
Domenica 8 Aprile 2018   - Piombino – Corso Italia   ore 16:32
                                          
L’edizione 2017 della gara venne vinta dalla Renault Clio Williams dell’emiliano D’Arcio, in coppia con Filippini 

(nella foto allegata di Maremmarally.com).             


                                                 
                                 

martedì 20 febbraio 2018

LA RONDE DI SPERLONGA E’ “LA PIU’ BELLA D’ITALIA”


Lo scorso fine settimana, alla premiazione “Volanti d’oro” di Cefalù, la gara pontina ha ricevuto il grande riconoscimento quale “Ronde più bella d’Italia” da parte dei rallisti siciliani.

Un premio certamente alla passione ed al lavoro svolto sino dalla sua prima edizione coniugando sport e territorio.


Sperlonga (Latina), 21 febbraio 2018

Questa prima parte dell’anno, con la stagione sportiva che sta muovendo i primi passi, per la Ronde di Sperlonga è stata di grande soddisfazione. Non appena spenta l’eco della passata edizione, la nona dello scorso dicembre, nel fine settimana appena trascorso, Sperlonga Racing ha raccolto una gratificazione importante, quella conferita alla premiazione dei Volanti d’Oro di Cefalù, in Sicilia.


Alla Ronde di Sperlonga è stato dato il premio per essere stata definita, dai rallisti siciliani “la ronde più bella d’Italia”. Un premio inaspettato, vista la grande e qualificata concorrenza di gare italiane ed allo stesso tempo estremamente gratificante, segno che il lavoro iniziato con la prima edizione del 2009, mosso dalla passione per il motorsport, ha subito segnato una traccia importante nel contesto nazionale. Un grande impegno che ha guardato al bene dello sport ed ad un sostegno all’immagine del territorio.

Il premio, infatti, è arrivato sulla base delle tante manifestazioni di stima e simpatia da parte di piloti, addetti ai lavori ed appassionati, andando a confermare il forte rapporto di amicizia che la Ronde di Sperlonga ha con tutti quanti, unito ad avere una cornice esclusiva come la Riviera di Ulisse, affascinante anche d’inverno.

Il significato del premio è molto profondo, essendo stato ricevuto in Sicilia, dove praticamente le corse su strada sono state inventate più di 100 anni fa,  quindi in una  terra ricca di tradizione rallistica rende ancora più felici ed orgogliosi tutti coloro che compongono Sperlonga Racing. Sarà certamente il propellente per lavorare con forti stimoli all’allestimento dell’edizione del decennale, prevista per il 15 e 16 dicembre.

                                                                                                                      


Ottimo avvio stagionale per Movisport: tris di arrivi in Svezia, la seconda del “mondiale”


Il sodalizio reggiano ha visto tutti e tre gli iscritti in Svezia all’arrivo,
con ottime performance fornite dalla debuttante Tamara Molinaro.

A segno anche Linari e Frisiero, nonostante la sfortuna.


Reggio Emilia, 20 febbraio 2018

Movisport, ha avviato la propria stagione rallistica con un impegno di grande effetto, la seconda prova del mondiale rally in Svezia, durante lo scorso fine settimana. La griffe reggiana era al via in Scandinavia con tre portacolori e tutti hanno portato a termine l’impegno con ampia soddisfazione.

Addetti ai lavori ed appassionati avevano gli occhi puntati su Tamara Molinaro, che tra le nevi svedesi ha disputato la prima delle sue cinque gare  previste del Mondiale WRC, con la Ford Fiesta R5 del team G.Car Sport. La ragazza lombarda, navigata dal belga Martijn Wydaeghe ha terminato in 35^ posizione assoluta, risultato pregevole in considerazione che era al suo debutto su una vettura R5 e in una gara iridata su neve e ghiaccio. Tamara ha tenuto un ritmo costante per tutta la gara, sempre uscendo a testa alta dal confronto con colleghi ben più esperti della sua categoria.


Al via della gara nordica anche il toscano Gianluca Linari, con Nicola Arena alle note, su una Ford Fiesta R5 della GB Motors Racing. Rimasto bloccato nella bene per un paio di volte, l’ex Campione del Mondo Produzione ha comunque finito la gara 53°assoluto e 13° in WRC2, dovendo fare anche i conti con l’adattamento alla per lui nuova vettura.

Bandiera a scacchi anche per il giovane veneto, figlio d’arte Giacomo Frisiero, con la Mitsubishi Lancer Evo IX Gruppo N, assecondato dal piemontese Giovanni Agnese. Un problema alla turbina prima e difficoltà alla pressione delle gomme poi, che gli hanno causato un doppio stop. Ciò non gli ha impedito comunque di disputare l'ultima giornata di gara, firmando la 59^ posizione assoluta al suo primo “Svezia”.

Nella foto: Linari-Arena

CAMBIO DI ORGANIZZAZIONE PER IL RALLY DI CASCIANA TERME


La gara in provincia di Pisa è stata acquisita da Laserprom015, con l’intento di darle un input importante guardando al futuro, per proseguire la tradizione delle importanti pagine di storia sportiva che ha scritto, non solo in ambito regionale ma anche nazionale.

Anche per le altre gare organizzate, “Valdinievole” e “Pomarance”, sono allo studio importanti novità al fine di migliorare contenuti e validità.

20 febbraio 2018

Grandi manovre, in questo primo scorcio di stagione, tra le organizzazioni di rallies in Toscana. 
Da una costola della Scuderia Jolly Racing Team di Larciano (Pistoia), che già organizza il Rally della Valdinievole ed il Rally di Pomarance, è nata la Laserprom 015, che subentra nelle suddette manifestazioni come soggetto organizzatore.

I vincitori del 2017, Lenci-Spinetti

Laserprom 015 annuncia oggi che da questa stagione organizzerà anche il Rally di Casciana Terme, competizione con una lunga tradizione che ha scritto negli anni passati alcune delle più belle pagine di questo sport.

La competizione, che quest’anno raggiungerà la 36^ edizione, è stata rilevata dalla Scuderia Balestrero ed è in programma per il 22 e 23 settembre. La nuova organizzazione si è già messa in moto sul territorio, incontrando le Amministrazioni locali, le strutture ricettive e gli operatori economici, al fine di tracciare insieme una strada per un evento che ricopra bene il ruolo di ambasciatore del territorio e che esso possa avere una ricaduta economica grazie all’evento sportivo stesso.

Sotto la guida degli esperti Gianni Lazzeri e Riccardo Heinen, sono in progetto novità importanti per tutte le gare organizzate e l’intenzione di migliorarne i contenuti e le validità.

Già dal prossimo maggio, per il “Valdinievole”, sono previsti significativi cambiamenti che verranno rivelati a breve.